Share

Architettura contemporanea

Architettura bioecologica, architettura sostenibile o bioarchitettura? Per noi è semplicemente architettura contemporanea. Di qualità.

Lo Studio Ecoarch nell’arco un decennio, ha prodotto lavori di grande tensione formale, unendo al rigore compositivo una ricerca profonda sui materiali naturali e una riflessione attenta sulle tecnologie innovative quali le strutture in legno e sull’impiantistica di ultima generazione.

Fanno parte del linguaggio dello Studio Ecoarch, tutti i materiali naturali che hanno nella semplicità, nella funzionalità, nel calore e nella bellezza le caratteristiche principali. Gli intonaci sono in calce, in terra cruda o in tadelakt; gli isolanti sono perlopiù in sughero, fibra di legno o di lino, in lana di pecora o cellulosa.

L’architettura ecosostenibile trova nel legno la sua massima espressione sia dal punto di vista costruttivo (X-LAM, strutture intelaiate) che di finitura (pavimenti, boiserie, tetti). L’architettura in legno, di cui la casa in legno è l’esempio più piccolo e prezioso, vive così una seconda vita che dal passato la proietta verso un futuro senza dubbio più sostenibile, più bello e più giusto.

Lo Studio Ecoarch è in grado di spingere la progettazione fino ad ottenere una casa passiva, utilizzando le tecnologie più sofisticate: impianto geotermico con pompa di calore, fotovoltaico e pannelli solari, serra solare o bioclimatica, tetto verde, frangisole. Tutte queste strategie, insieme alla corretta progettazione bioclimatica e al forte isolamento termico, portano a un risparmio energetico che può anche essere totale nel caso della casa passiva. Una casa autosufficiente, con zero-emissioni, in grado di sfruttare al meglio gli apporti solari gratuiti infatti, è il miglior investimento per il futuro della propria famiglia. E dell’ambiente.


Studio

Mauro Rivolta
Davide Ferrari
Alessandro Cremona

HANNO LAVORATO CON NOI

Alessandro Contavalli
Stefania Mirandola
Cristina Mazzucchelli
Sonia Filippini
Lisa Colombo
Fulvio Miatello
Fabio Vanerio
Daniela Galvani
Nicola De Giovanni

Progetti