Share

Casa BG Varese

LA CASA PREFABBRICATA IN LEGNO E IN BIO-ARCHITETTURA PRENDE FORMA IN UNA ZONA RESIDENZIALE DA CUI SI GODE DELLA VISTA DEL LAGO DI VARESE, DEL SACRO MONTE E DEL MONTE ROSA.

La casa prefabbricata in legno e in bio-architettura prende forma in una zona residenziale da cui si gode della vista del lago di Varese, del Sacro Monte e del Monte Rosa. Splendida posizione quindi; purtroppo però il sud è dalla parte opposta rispetto alla vista. Questo ha convinto gli architetti ad adottare soluzioni bio-climatiche che possano conciliare l’importante apporto solare (sud) con la vista (ovest e nord).

Per questa ragione, troviamo a sud gli spazi di servizio (ingresso, bagno, cucina, serra bio-climatica) e 2 scale (una che scende al piano seminterrato, la seconda che dalla loggia-terrazza conduce in copertura). Gli ambienti di abitazione (soggiorno, studio, camera) sono così posizionati a nord per godere della preziosa vista; tuttavia le ampie porte vetrate della cucina e della serra bio-climatica mitigano l’assenza dell’affaccio diretto a sud del soggiorno. Infine il piano seminterrato contiene spazi di servizio e l’autorimessa. La copertura piana ospita l’impianto fotovoltaico, un giardino pensile con un deck in legno.

Dal punto di vista compositivo, la casa si compone di 2 volumi ben distinti: quello inferiore è rivestito con legno di larice senza soluzione di continuità ed è una sorta di podio sul quale viene “appoggiato” il volume superiore trattato ad intonaco: nello stretto dialogo tra la solidità del volume seminterrato e la leggerezza di quello superiore sta uno dei motivi d’interesse di questo progetto. Le aperture del piano nobile rispondono quindi alle premesse fatte: finestre a nastro per guardare il paesaggio a nord, finestre decisamente più ampie a sud; una grande vetrata verso ovest dove si colloca la loggia-terrazza per ammirare la vista del Monte Rosa.

Il giardino e il verde della copertura, progettati dall’architetto Giuliana Gatti, sono parte integrante della casa, in cui lo “spazio vegetale” si articola in modo sobrio e con un linguaggio contemporaneo. Pochi alberi di medie dimensioni e arbusti bassi posti ai quattro angoli del terreno ammorbidiscono l’insieme e danno l’idea di circolarità del giardino che viene arricchito da macchie di aromatiche ed arbusti da fiore. La scala inerbita da una parte e le gradonate dall’altra permettono di risolvere i passaggi di quota e le connessioni. L’ingresso a sud accoglie con una magnolia da fiore e bordure di rose a fiore semplice bianco -rosato. Il giardino continua anche in copertura parte in ghiaia e parte a prato con due vasche di graminacee e euforbie. Il giardino così concepito, anche se di dimensioni ridotte, riesce ad avere ampi spazi a prato per una maggior fruizione e funzionalità.

  • anno : 2019
  • struttura : Legno
  • cliente : Privato
  • stato : Ultimata
  • luogo : Varese

esterni



interni



disegni

  • /